emanuele capozza toro bull days donato a stefano cigana

Vi racconto l’artista che mi ha donato il dipinto del toro, simbolo del Bull Days

Dipinto ad olio dal pittore fiorentino Emanuele Capozza, il “toro” è ora nel digital hub operativo & espositivo Venetia Communication di Motta di Livenza

Dopo essere stato tra gli artisti partner al Bull Days Tuscany Reloaded, il pittore e architetto fiorentino Emanuele Capozza mi ha omaggiato donandomi la sua opera. Da Firenze a Motta di Livenza, questo il viaggio del “toro” di Capozza, fino alla sede di Venetia Communication. Un atto simbolico per gli eventi e le attività che sviluppo in Italia e all’estero.

Il pittore Emanuele Capozza

Emanuele Capozza nasce il 15 marzo del 1977 a Firenze, dove si laurea alla Facoltà di Architettura. Appassionato e amante del disegno fin da bambino, decide nel 2006 di intraprendere la carriera artistica. Da allora la sua tecnica pittorica esplora il valore della materia, tramite l’utilizzo di intonaco, gesso e stucco su tavola di legno.

Per l’artista il muro non è una superficie qualsiasi, è invece una finestra spalancata sull’anima di chi dipinge e di chi ammira l’opera. Le imperfezioni dei materiali, quasi fossero elementi alchemici, mutano la loro condizione. Si elevano a preziosismi estetici e divengono carattere distintivo, vera e propria fisionomia di paesaggi interiori. Panorami inconsci di grande bellezza.

Capozza utilizza inoltre anche la tecnica dell’affresco, appresa e maturata dal 2012. Negli ultimi anni l’artista fiorentino si sta focalizzando sul perfezionamento del disegno dal vero. Seguendo così l’antica e prestigiosa tradizione rinascimentale della sua città natale.

“Perché una cosa c’è che è nobile, che è el suo fondamento: e questo è el disegno, e tutte quante altre ragioni sono debole rispetto a questo. Vedetelo che chiunque ha questo fa l’una e l’altra bene” cit.

emanuele capozza

La strategia artistica nei miei modelli di business

Non è il pensiero razionale, è l’arte che ci distingue dalle altre creature terrestri. È il linguaggio unico, il carattere distintivo dell’Essere umani. L’arte non si esaurisce intorno ai limiti fisici ed oggettuali di un’opera. Non è qualcosa che possiamo semplicemente chiudere in una cornice, un baule o una stanza.

Come sottolineato dalle Avanguardie novecentesche, se l’arte è vita, anche la vita può essere è arte. Questa forma unica di creatività diventa così uno stile di vita votato alla bellezza, all’originalità e alla felicità.

Per questo motivo, nelle luxury experience che sviluppo in tutto il mondo, desidero sempre dare il giusto spazio all’arte e agli artisti. Creare eventi cross-settoriali dal forte impatto emotivo è il punto di forza dei modelli di business che attivo nelle più belle location da sogno del pianeta.

Stefano Cigana

 

Scopri l’artista Emanuele Capozza >

Visita il sito Bull Days, la luxury experience che ho creato nel 2017 >

Visita il sito Venetia, la società di comunicazione & public relations di cui sono CEO >